Volotea conferma tratta estiva Venezia-Pantelleria

pubblicato in: Blog | 0
ARTICOLO DI: TTGITALIA.COM

Sette aerei, 32 rotte, 6.750 voli operati e un totale di oltre 844mila biglietti disponibili. Se paragonati al 2014 rappresentano una crescita del 42 per cento.
Volotea festeggia il quarto anno della presenza sulla base di Venezia rilanciando in grande stile l’impegno sul Marco Polo anche per la stagione estiva. “Nella classifica di destinazioni servite dalla nostra flotta – evidenzia il presidente e fondatore del vettore Carlos Muñoz – Venezia detiene un doppio record: è il primo aeroporto sia per il numero di destinazioni collegate (ben 32) sia per il volume di passeggeri generati (oltre 1.173.000)”.

Risultati questi che hanno spinto la compagnia a puntare ancora forte con uno schedule estivo che si diramerà sia sul fronte domestico che su quello internazionale. Nel primo caso lo scalo lagunare sarà collegato con Palermo, Catania, Lampedusa, Pantelleria, Olbia e Catania, fornendo così una completa copertura delle principali isole, oltre che i due scali pugliesi di Bari e Brindisi. Francia, Grecia, Spagna, Croazia, Repubblica Ceca e Israele saranno invece i Paesi esteri coperti dal network Volotea. In programma voli su cinque destinazioni francesi, quattro spagnole e ben 12 verso la penisola ellenica. Spalato, Tel Aviv e Praga completano il quadro.

Muñoz ne corso della presentazione avvenuta questa mattina ha anche garantito che la compagnia intende portare avanti anche per il futuro l’impegno su Venezia: “Ci auguriamo per il futuro di rafforzare ulteriormente il legame con il territorio veneziano, aiutando il mercato ad esprimere tutte le sue potenzialità”. Una promessa accolta con favore dal presidente della società di gestione del Marco Polo, Enrico Marchi, che rilancia: “Volotea sta diventando uno dei casi di grande successo nel mondo delle compagnie aeree grazie all’intuizione di sviluppare nuovi mercati in modo efficiente e nuove rotte verso città prima non collegate. Ora guardiamo con fiducia allo sviluppo di Volotea non solo a Venezia, ma più in generale nel sistema aeroportuale del Nord Est”.